UN PROGETTO DI ALFREDO ACCATINO

Un viaggio non scontato tra artisti, visionari e designer da tutto il mondo, molto lontano dai soliti 50 nomi. Non esisterebbero le avanguardie storiche senza maestri sconosciuti alla massa (ma certo non a musei e collezionisti). E non si sarebbe formata una cultura del ‘900 e del contemporaneo senza l’apporto di pittori, scultori, fotografi, designer, scenografi, illustratori, progettisti, costumisti, visualizer, che in queste pagine vogliamo riproporre. Immagini e storie – spesso straordinarie - che rischiavamo di perdere o dimenticare.


Seguiteci anche ogni mese su ARTeDOSSIER
https://www.facebook.com/museoimmaginario.museoimmaginario

https://www.facebook.com/Il-Museo-Immaginario-di-Allfredo-Accatino-487467594604391/




sabato 10 dicembre 2016

MI RICORDO LANTERNE VERDI


Le lanterne cinesi di carta, presenti in realtà in una vasta area dell’estremo oriente, tra Cina, Giappone, Corea e Thailandia, hanno circa 2000 anni, e sono strettamente connesse alla lanterna volante, detta anche mongolfiera di carta o lanterna il cui primo utilizzo si fa risalire a Zhuge Liang saggio ed esperto della strategia militare, come segnale bellico nel III secolo a.C.
Non hanno solo una funziona estetica, ma permettono di far realizzare sogni impossibili. All’inizio del ‘900, questa moda orientalista invase l’Europa, dove già erano presenti a livello locale tradizioni molto simili, come i “moccolotti” di Roma, durante il Carnevale e alcune celebrazioni scandinave. Questi i racconti visivi di quegli anni e degli anni a seguire. Esprimete pure un desiderio.

Maxfield Parrish (1870-1966) The Lantern Bearers - 1908
The Lantern Parade c.1918 - Thomas Cooper Gotch.

The Lanterns, Charles Courtney Curran. American Impressionist Painter (1861 - 1942)
Luis Graner y Arrufi, 1918


George Tooker. 1965
Andrea Kowch

Victor Nizovtsev


Nessun commento:

Posta un commento