UN PROGETTO DI ALFREDO ACCATINO

Attenzione! Queste pagine non contengono opere di Modigliani, Picasso o di uno degli altri 50 straordinari autori, sempre e solo loro, che danno il titolo a mostre-evento. L’arte è qualcosa di più complesso della semplice divulgazione di massa che, nel tempo, ha trasformato gli artisti in prodotti, facili da comprendere e da consumare.
Non esisterebbero le avanguardie storiche senza maestri sconosciuti alla massa (ma certo non a musei e collezionisti). E non si sarebbe formata una cultura del ‘900 senza l’apporto di fotografi, designer, scenografi, illustratori, progettisti, costumisti, visualizer, che in queste pagine vogliamo riproporre. Perché, se non avessero operato maestri come Malevic, Exter, Scheiber, Itten, De La Fresnaye, Jawlesky, Rietveld, Schad, Dexel, o personaggi trasversali e imprevedibili come Galantara, Codognato, Seltenhammer, Vertes, Copi, Topor (chissà quanti di voi li conoscono?), o autori italiani come Chiattone, Wildt, Cagnaccio di San Pietro, Thayaht, Donghi, Melli, Crippa, Gnoli, Pascali, non sarebbe proprio esistita l’arte contemporanea. E forse, non saremmo esistiti neanche noi.

P.S. Segueteci anche ogni mese su ARTeDOSSIER

mercoledì 27 luglio 2016

100 LUOGHI ITALIANI INSOLITI, ANOMALI, AMATI, DA VEDERE ALMENO UNA VOLTA NELLA VITA

Ognuno ha i suoi luoghi privati, reali o sognati. A volte li scopri seguendo i consigli di un amico, o magari - lo so che è banale - vedendo le sequenze di un film o le foto di una rivista. Ma le immagini ingannano, non dicono tutto. A volte neanche sai che questi posti esistono veramente e ci finisci per caso, e ci rimani secco. La chiamano “Sindrome di Stendhal". A me è capitata 4 volte, due volte in Italia: nella cripta della chiesa di San Pietro a Tuscania, in un campo della Val d’Orcia, su una collina di fronte ad Orvieto all’alba mentre i miei figli dormivano nella casetta dei contadini. La terza volta avvenne al Moma, davanti alle ninfee di Monet, autore che non amavo. La quarta volta davanti al letto di Garibaldi, a Caprera, perché sono un romanticone. Alcune volte questi posti non ti sconvolgono nel profondo, ma ti senti bene. O avverti una bella emozione positiva, come quanto mi trovo nei luoghi degli etruschi, e penso che quelle siano, senza alcuna ombra di dubbio, le mie origini  Qualche volta ci vorresti andare ma non sai quando. E, soprattutto, non sai con chi ci vorresti andare.  

 

Forse questa è la volta buona per stare in Italia e provare a scoprire luoghi straordinari e luoghi non convenzionali, o magari meno conosciuti, perché forse farvi vedere Budelli, Matera o la Piazza di Siena sarebbe un po' scontato...   Di questi 100 posti meravigliosi, o assurdi, me ne mancano ancora 19. A voi?


Il lago sotterraneo di Monteverde a Roma



Il Giardino Inglese della Reggia di Caserta pieno di riferimenti massoni, illuministi e romantici Andateci nelle visite estive di notte, con la luna piena.


Craco la città abbandonata vicino Matera


 Libreria Acqua Alta, Venezia.
L’unica libreria con l’acqua dentro, perché l'editoria fa acqua da tutte le parti...

 
La Nuova capanna Gervasutti è un bivacco posto a 2.835 metri di altezza, sotto le pareti delle Grandes e Petites Jorasses, a Enteeves alle pendici del Monte Bianco. Lo dico subito: non ci sono andato. E non ci andrò.


La Scarzuola, il borgo utopico dell’architetto Tommaso Buzzi a Montegabbione in Umbria, folle ed eclettico. Quello che ha costruito il grande villone di Volpi di Misurata a Sabaudia.
Labirinto della Masone, con il labirinto di bambù, le collezioni di Franco Maria Ricci a Fontanellato, Parma.
C'anche una delle più belle sculture di Wildt della collezione di Franco Maria Ricci.

Il Giardino dei Tarocchi  a Garavicchio vicino all'Argentario ideato dall'artista surrealista Niki de Saint Phalle


L'ineffabile Museo della Merda, Castelbosco, nella campagna, con 3000 mucche, cogeneratori decorati da grandi artisti e un sano odor di merda
Gole dell'Alcantara, Sicilia. Quelli che fanno li spiritosi poi la pagano. Perché l'acqua fredda non perdona e il bagno è molto lontano...


Il vallone dei mulini a Sorrento uno dei ruderi più fascinosi da fotografare
Il Pozzo di San Patrizio a Orvieto, due scale che salgono e scendono senza incontrarsi mai



...bussare con discrezione al Pulcino Elefante di Osnago e chiedere a Cariraghi se ti va vedere mentre stampa un libro.


San Galgano e accanto c'è anche la cappella templare con la Spada nella Roccia, Siena. A me piace di autunno, ma vi ci faccio andare lo stesso...

La basilica della Santissima Trinità di Saccargia, Codrongianos in provincia di Sassari
Campo Imperatore. Silenzio.


Città morta di Canale Monterano. La chiesa che vedete è  stata disegnata dal Bernini

Museo di antropologia criminale Lombroso a Torino


Capo Testa e il sogno di granito. d'estate gli hippies dormono nella Valle della Luna


Piana di Castelluccio di Norcia, la fioritura di giugno messa a rischio dal terremoto


Cimitero Acattolico Roma, Keats, Shelley e le ceneri di Gramsci


Pozzo d'Antullo in Ciociaria, collegato con le grotte di Pastena come prosecuzione della visita. Una volta si poteva entrare, ora non so. Ma è sconosciuto e faceva la sua impressione...




Il borgo di Tursi con la gradinata della Rabatana

 






Le saline di Trapani


Manicomio abbandonato di Mombello

Lago di Braies, alta Pusteria. Ho dormito una notte in  un hotel di legno austroungarico, e di notte vidi il Diavolo




Consonno, Lecco: la città fantasma che avrebbe dovuto diventare la “Las Vegas italiana”


  Degustare il fasto senza tempo dell'antico ristorante del Cambio a Torino con il servizio alla cloche.


Miniere del Sulcis Iglesiente, così capite che fate un lavoro bellissimo...




Teatro Farnese a Parma, il più bel Teatro del Mondo insieme al Teatro Olimpico di Vicenza.
Torino, Museo della Frutta di cera




i 3 livelli nel tempo della Basilica di San Clemente a Roma. c'è anche la prima scritta in italiano volgare e il primo fumetto italiano...


Scopello, Castellammare del Golfo – Trapani e poi fingete di essere Montalbano

il parco “fai da te” costruito da un oste a Nervesa della Battaglia, Montello

Fontanellato, da andarci durante il mercato antiquario

Teatro Olimpico a Vicenza
Santa Maddalena comprende le località di Santa Maddalena Vallalta e di Santa Maddalena Valbassa e ultimo paese della valle di Casies, in Trentino Alto Adige.
Casa Pascoli a Barga, una fuga nel tempo lasciato dalla sorella di Pascoli, novantenne come alla morte del poeta


Il pavimento mosaico albero della vita del duomo di Otranto


L’ottovolante delle Dolomiti, Pordoi – Falzarego da fare in moto


La pomiciaia a Lipari, rotolare e tuffarsi. una volta si poteva fare. Come nel film Kaos dei Taviani
Rocca Calascio, in Abruzzo. Ci hanno girato il film Lady Hawke. Dormite vicino al borgo diffuso di Sexantio a Santo Stefano di Sessanio

Napoli Sotterranea, ci sono più visite, sia della parte antica, sia delle cave usate come rifugio durante la guerra
Vitorchiano, un piccolo borgo rimasto intatto e vero. Non cìè molto, e anche questo è bello.

Il Vittoriale del folle D’Annunzio, Gardone Riviera
Il Compianto sul Cristo morto è un gruppo scultoreo di sette figure in terracotta, capolavoro di Niccolò dell'Arca, conservato nella chiesa di Santa Maria della Vita a Bologna. E poi andate all'Osteria del Sole, lì accanto a bere con Guccini un bicchiere alla mia memoria

Cala Mariolu Baunei. una acqua che...




Tre Cime di Lavaredo. Il coraggio di starci all'alba e al tramonto. Così scopri una cartolina, al di là della cartolina


Dormire tra design e tradizione nel borgo e nell'albergo diffuso di Santo Stefano di Sessanio in Abruzzo


  
Andare da Michele, a Napoli, e scegliere tra i due soli piatti: margherita con e senza (mozzarella)

Monte Bianco, Aguille du Midi. Il passo nel vuoto 
(lato francese) 3842 mt.
Castello di Sammezzano, Toscana

La rassegna Clown & Clown di Monte San Giusto in provincia di Macerata 




il Giardino di Daniel Spoerri ha cominciato ad installare un parco di sculture: 103 opere di 50 artisti diversi a Seggiano


 
il Giardino dell'Isola Bella sul Lago Maggiore

 
Macelleria con ristorante. Potete trovare l'Antica Macelleria Falorni in Greve in Chianti, o Cecchini, a Panzano.
E poi fatevi 600 km e fatevi le piccolo macellerie con ristoro della Puglia


Andare a Vernazza in Liguria, ma non pensare di stare alle Cinque Terre


La Val d’Orcia - strade, grano, stoppie, curve, un cazzotto all'anima. Ci ho fatto una cosa che ho raccontato solo a una persona

Il piccolo museo etrusco di Vulci con il ponte, l'orrido e il più bel selfie del centro Italia



L'Arsenale di Venezia, il più bel porto del mondo


 Crespi d’Adda. Il villaggio di operai Patrimonio dell’Umanità.




Marina Serra, Tricase, una delle piscine naturali più belle del Mediterraneo
Castel del Monte, Puglia, arrivare al tramonto


Museo della scultura romana presso la Centrale elettrica Montemartini di Roma
La solitudine del Lago Coghinas in Sardegna



Pietrapertosa in provincia di Potenza e il volo dell'Angelo. Prendi e ti butti giù



cascata del Marmarico nella Sila


La casa di Garibaldi a Caprera. Il suo letto di morte, con la finestra aperta sul mare è commovente. Io ho preso una pigna e me la sono portata a casa

Giardino di Ninfa, Latina. top a maggio



L'Orrido di Bellano è una cascata situata in una gola nel comune di Bellano (LC)


 
L'intatto Lago di Martignano a 30' da Roma. Ci si arriva solo a piedi. L'acqua è limpida, un angolo è addirittura una Circoscrizione. Ci anadavo negli anni '70, quando erano tutti nudi e si faceva il babecue sulla spiaggia



Alla ricerca del pino loricato nel parco nazionale del Pollino



 Grotta Palazzese - Polignano a mare
Calcata, la città dei freakkettoni

 
La scala dei Turchi ad Agrigento




Cercare gli Asinelli Bianchi all'Asinara nella ex isola carcere, dove occorre un permesso


Le cascatelle del Mulino di Saturnia, nella Maremma dove di notte si fa il bagno tutti nudi.


Vigoleno, 1300...quasi 1400...

 

Dormire nelle capanne dei Pastori Sardi nel villagio eco Sardinna Antiga a Santa Lucia di Siniscola. Se invece siete a Torino e volete dormire in una Yurta mongola a Yurta Soul Sheltera a Grassino Torinese



Bar Turrisi, il bar divenuto paradiso del Pene.
A Castelmola, vicino Messina


Grotta dei Millenari a Ostuni


Milano, l’Hangar Bicocca e le opere di Kiefer

Borgo Operaio Villaggio Leumann, Collegno


San Nicola di Arcella. Calabria


 

Mangiare all'Osteria Boccondivino di Bra, dentro sede Slow Food, via della Mendicità Istruita (più bella strada di Italia) i taglierini fatti con 1kg di farina e 40 uova.
in autunnom tartufi....





Dolceacqua - Liguria


Andare a comprare le orecchiette a Bari Vecchia 


Torri del Castello di Rocchetta Mattei vicino Rio la Bologna

 
Cappella del Principe Raimondo di Sangro a Napoli


Carlo Scarpa, Tomba Brioni (quello dell'Algol 11 TV) Montebelluna


La cripta di San Pietro in Tuscania. Ci sono dei posti anche più belli, ma emette una energia che di fa diventare biondo... 


l'aperitivo in un posto che conosco, ma che non vi dico 





Paradiso (di Frassina) a Montalcino dove i vigneti ascoltano Mozart e producono vino biologico



9 commenti:

  1. Ciao Alfredo, tutto bellissimo, ma per il Pozzo di San Tullo intendi questo? http://www.grottepastenaecollepardo.org/
    Ciao!
    Daniela Rondinelli

    RispondiElimina
  2. questo https://it.wikipedia.org/wiki/Pozzo_d%27Antullo

    RispondiElimina
  3. Bella lista! ci metterei anche la tomba Brion di Carlo Scarpa
    Mentre Osteria Bottega non la vedo così originale ed insolita anzi

    RispondiElimina
  4. Aggiungerei anche la casa museo di Remo Brindisi a lido di spina

    RispondiElimina
  5. Il Museo di antropologia criminale Lombroso a Torino non merita alcuna visita ... Dovrebbe essere chiuso ...È una vergognosa storia.... Una cerimonia di soprusi e umiliazioni...

    RispondiElimina
  6. Tutto interessantissimo! Eccetto Calcata che è un bluff, con le botteghe che vendono souvenir cinesi....

    RispondiElimina
  7. l'aperitivo in un posto che conosco, ma che non vi dico è quello che ungiorno riuscirò a farti dire... spero... per portarci la mia compagna

    RispondiElimina
  8. per aperitivo andate qui:
    Via Roncato, 60
    80061 - Massa Lubrense, NA
    T. +39 081 878 9552
    F. +39 081 878 9304
    info@relaisblu.com

    RispondiElimina