UN PROGETTO DI ALFREDO ACCATINO

Un viaggio non scontato tra artisti, visionari e designer da tutto il mondo, molto lontano dai soliti 50 nomi. Non esisterebbero le avanguardie storiche senza maestri sconosciuti alla massa (ma certo non a musei e collezionisti). E non si sarebbe formata una cultura del ‘900 e del contemporaneo senza l’apporto di pittori, scultori, fotografi, designer, scenografi, illustratori, progettisti, costumisti, visualizer, che in queste pagine vogliamo riproporre. Immagini e storie – spesso straordinarie - che rischiavamo di perdere o dimenticare.


Seguiteci anche ogni mese su ARTeDOSSIER
https://www.facebook.com/museoimmaginario.museoimmaginario

https://www.facebook.com/Il-Museo-Immaginario-di-Allfredo-Accatino-487467594604391/




lunedì 20 marzo 2017

QUALE PRESENZA E' MAGGIORE DELL'ASSENZA?

La famigliola e il morto.  Foto di autore non identificato, anni '20 c.a. Inghilterra, prima guerra mondiale. Un soggetto che ha avuto una interpretazione da parte del fotografo diversa da tutte le altre foto post mortem tipiche del periodo vittoriano. Un cappotto vuoto (sembra il titolo di un romanzo russo) Sorregge sua moglie per la manica. Struggente.


Ed ecco altre foto, tra le mille, che mi emozionano.

gli occhi di lei, gli occhi di lui.
La ragazza a destra è sorretta da un sostegno.

gemelli

Nessun commento:

Posta un commento