UN PROGETTO DI ALFREDO ACCATINO

Attenzione! Queste pagine non contengono opere di Modigliani, Picasso o di uno degli altri 50 straordinari autori, sempre e solo loro, che danno il titolo a mostre-evento. L’arte è qualcosa di più complesso della semplice divulgazione di massa che, nel tempo, ha trasformato gli artisti in prodotti, facili da comprendere e da consumare.
Non esisterebbero le avanguardie storiche senza maestri sconosciuti alla massa (ma certo non a musei e collezionisti). E non si sarebbe formata una cultura del ‘900 senza l’apporto di fotografi, designer, scenografi, illustratori, progettisti, costumisti, visualizer, che in queste pagine vogliamo riproporre. Perché, se non avessero operato maestri come Malevic, Exter, Scheiber, Itten, De La Fresnaye, Jawlesky, Rietveld, Schad, Dexel, o personaggi trasversali e imprevedibili come Galantara, Codognato, Seltenhammer, Vertes, Copi, Topor (chissà quanti di voi li conoscono?), o autori italiani come Chiattone, Wildt, Cagnaccio di San Pietro, Thayaht, Donghi, Melli, Crippa, Gnoli, Pascali, non sarebbe proprio esistita l’arte contemporanea. E forse, non saremmo esistiti neanche noi.

P.S. Segueteci anche ogni mese su ARTeDOSSIER

lunedì 13 febbraio 2017

LE SCULTURE DI POLLOCK. I SUOI ULTIMI LAVORI.

Esistono al mondo solo sei sculture realizzate da Jackson Pollock. Una è al Dallas Museum of Art, l’altra al Museum of Fine Arts, Houston.




La maggior le realizzò nell'estate del 1956, in un week end, mentre si stava riprendendo da depressione a casa del suo amico lo scultore Tony Smith. Si trattava di un’esplorazione del corpo umano e della struttura delle ossa, realizzate con sabbia, gesso, filo e garza.
Sono gli ultimi lavori che produsse.
3 settimane dopo, si schiantò con la macchina insieme alla sua amante, Ruth Kligman, a meno di due chilometri di distanza dalla sua casa di Springs. Ruth sopravvisse, una sua amica, Edith Metzger, invece morì.

 


 
Jackson Pollock – Stone Head, c1930-33 (stone)
 
  
l'auto di Pollock, 11 agosto 1956

 
 Ruth Kligman e Pollock il giorno dell'incidente

Nessun commento:

Posta un commento